rm2mdex28x2z.jpg
rm2mdex28x2z.jpg
rm2mdex28x2z.jpg

DOSAGGIO DEL PROGESTERONE, 

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE e CONTROLLO GRAVIDANZA

Lo staff della Clinica Veterinaria Città di Carpi può seguire la gravidanza del tuo animale in modo professionale con tutti i mezzi: dalla determinazione dei livelli di progesterone, all'inseminazione artificiale, diagnosi di gravidanza per via ecografica ed intervento chirurgico di parto cesareo

DOSAGGIO DEL PROGESTERONE: nel moderno allevamento canino è sempre maggiore l’esigenza dell’intervento del veterinario nel settore riproduttivo, sia per risolvere problemi patologici, sia per gestire correttamente gli accoppiamenti in modo da ottenere più facilmente esiti positivi. È infatti frequente che l’allevatore o il proprietario decida di far riprodurre le proprie femmine con soggetti molto richiesti, o che risiedono a distanza, rendendo necessaria una pianificazione dell’accoppiamento o dell’eventuale inseminazione artificiale. Il punto di partenza per raggiungere tali obiettivi è quello di conoscere e riconoscere le varie fasi del ciclo estrale della cagna, per trovare i giorni di massima fertilità. Tutto ciò ci permette, attraverso il dosaggio del progesterone, di individuare in maniera indotta l’ovulazione ed il periodo di massima fertilità per la cagna.

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE: le indicazioni per l'inseminazione artificiale canina sono:​

  • Maschio inesperto che non riesce a montare la femmina

  • Femmina che non accetta il maschio: comportamento dominante femminile, partner incompatibile;

  • Mancanza di libido maschile: troppo caldo, cane maschio intimidito dalla femmina (assalto anteriore);

  • Dolore ortopedico: artrosi, tendinite, ernia del disco, ecc.

  • Precauzioni sanitarie: protezione dei soggetti riproduttori da eventuali agenti infettivi trasmissibili per via venerea.

  • Evitare altri rischi: molti proprietari non vogliono correre il rischio di incidenti, soprattutto nelle razze giganti, quali aggressione della femmina, distacco accidentale prima della fine del coito, rischio di fratture del pene e/o rischio di strappo vaginale.

I risultati sono uguali o superiori all'accoppiamento naturale. Quando l'inseminazione viene eseguita al momento giusto, il tasso di gravidanza è dell'ordine del 90%.
Si utilizzano sempre attrezzature di raccolta sterili e pulite per evitare qualsiasi rischio per la salute del cane e/o di interferenza alla vitalità degli spermatozoi.
Il seme deve essere controllato al microscopio, soprattutto se il maschio è più anziano: questo permette di valutare la qualità del seme, seconda causa di non gestazione o basso numero di cuccioli, esame che consente altresì di diagnosticare un possibile problema genitale esistente.
Successivamente, si procedere con l'inseminazione intravaginale.

 

CONTROLLO GRAVIDANZA: il controllo di gravidanza nei nostri animali, così come si esegue in medicina umana, è praticato mediante regolari visite ecografie che permettono di visualizzare in tempo reale lo stato, la vitalità e le attività organiche dei futuri nascituri.